Per accompagnare le famiglie e i bimbi è nato un nuovo progetto: AllatTIAMO con labiopalatoschisi  

Se avete scoperto della labiopalatoschisi di vostro figlio prima del parto, c'è tempo per raccogliere informazioni ed è possibile, ad esempio, scegliere il posto in cui partorire anche in base all'esperienza dell'ospedale nel gestire i bimbi con LPS nei primi giorni: perchè è bello trovarsi in un ambiente sereno dove la mamma viene aiutata ad avviare l'allattamento. Sarà possibile rientrare a casa più sereni e concentrarsi sul percorso successivo.
Non sempre capita di scoprire la schisi prima del parto: in questi casi comunque, informandosi, si riesce a recuperare in fretta. In qualunque modo speriamo di poter facilitare le cose offrendovi con Progetto AllatTIAMO la presenza accanto a voi di una consulente. Uno strumento in più da sfruttare nel percorso che vi aspetta.
Tutti i nostri bambini con un po' di aiuto possono alimentarsi normalmente. Possiamo aiutarli a sviluppare questa abilità senza pensarli solo come creature da "riempire" di calorie.
Con il giusto supporto, ciascun bimbo, ciascuna famiglia troverà la sua strada, al seno, col biberon o con tecniche miste, con latte di mamma o con latte in formula.
Con Progetto AllatTIAMO c’è chi si prende cura di te, del tuo bambino, e del vostro ALLATTAMENTO. 

Cosa facciamo per voi:

  • Abbiamo creato una rete di consulenti di allattamento professionali presenti praticamente in tutta Italia per incontrare direttamente le famiglie.
  • Il servizio è disponibile per le famiglie in attesa e per i bambini appena nati scrivendo a: progettoallattiamo@gmail.com

Tutti i costi di gestione del progetto AllatTIAMO sono a carico si AISMEL onlus. 

Il primo passo del progetto è stato il corso di formazione organizzato per le consulenti e il personale sanitario: il corso si è tenuto a Firenze il 28 febbraio e 1 marzo 2015 ed ha affrontato gli aspetti fondamentali dell'alimentazione di bambini con labio/palatoschisi illustrando alle consulenti i percorsi di cura. Un nuovo corso verrà organizzato a marzo 2016.
Ringraziamo l'Ospedale pediatrico Meyer per il patrocinio, il sostegno economico all'iniziativa e soprattutto per averci sostenuto in maniera insostituibile nell'organizzazione del corso. Ringraziamo di cuore anche l'AUO Pisana per il patrocinio.